ALFONSO DE NARDO – Uomini e Boschi. Il bosco e le aree interne nella questione meridionale.

By 16 maggio 2019 PUBBLICAZIONI Nessun commento
copertina boschi

È in libreria il nuovo saggio di Alfonso De Nardo: “Uomini e Boschi. Il bosco e le aree interne nella questione meridionale”, pubblicato da CLEAN Napoli.

Dopo secoli di sovrappopolamento della montagna meridionale e di diboscamenti forsennati le foreste sono tornate da tempo a espandersi stabilmente sui versanti, anche se in condizioni prevalenti di abbandono e inselvatichimento provocate da fattori riconducibili principalmente alle difficili condizioni orografiche, al costo della manodopera, alla complessità del quadro normativo e vincolistico nazionale e regionale, alla scarsa organizzazione della filiera e alle variazioni del mercato. All’abbandono e all’inselvatichimento del bosco va contrapposto un uso corretto della risorsa forestale esercitato come forma essenziale di manutenzione continua e programmata del territorio, nel rispetto delle indicazioni normative e delle direttive tecniche fornite dalla pianificazione idrogeologica di bacino e dalla pianificazione delle utilizzazioni boschive.

Tuttavia la cultura e la politica di settore stentano ancora a comprendere appieno valenza e implicazioni delle trasformazioni epocali che hanno riguardato negli ultimi decenni il patrimonio forestale e l’economia montana.

Prendendo le mosse dall’analisi del complesso rapporto generatosi nel tempo tra le popolazioni della montagna meridionale e il bosco, l’autore indaga sull’evoluzione dell’approccio scientifico e legislativo alla problematica forestale, sostenendo la necessità di un uso consapevole del territorio montano e dei boschi, che coniughi l’interesse imprenditoriale al prelievo e alla trasformazione delle risorse rinnovabili con la necessità di conservare e migliorare la copertura vegetazionale come fattore insostituibile di stabilità idrogeologica ed elemento primario di valorizzazione dell’ambiente e del paesaggio.

Lascia un Commento